Questo sito contribuisce alla audience di

Eannàtum

re di Lagaš, città sumera, che governò intorno al 2400 a. C. ca. Il suo nome è legato alla stele funeraria detta “degli avvoltoi” (Parigi, Louvre), importante opera d'arte sumerica, che ricorda in bassorilievo la vittoria da lui riportata sulla città rivale di Umma. Sulla stele, originariamente alta ca. 180 cm e larga 120, compaiono Eannatum con i suoi guerrieri vittoriosi, uccelli da preda che dilaniano i cadaveri dei nemici, scene di sacrifici e di libagioni, figure di divinità.

Media


Non sono presenti media correlati