Questo sito contribuisce alla audience di

Ebert, Friedrich

uomo politico tedesco (Heidelberg 1871-Berlino 1925). Dopo aver esercitato il mestiere di sellaio, si dedicò al sindacalismo e al giornalismo. Leader del Partito socialdemocratico dal 1913, seguì una linea moderata e riformista. Succedette al principe Max del Baden come cancelliere. Contro il tentativo rivoluzionario degli spartachisti (dicembre 1918-gennaio 1919), che represse con l'aiuto dei militari, difese l'ordinamento democratico-borghese consacrato dalla Costituzione di Weimar. L'11 febbraio 1919 fu eletto presidente provvisorio della Repubblica, carica che gli fu confermata definitivamente nel 1922 e che resse fino alla morte.

Media


Non sono presenti media correlati