Questo sito contribuisce alla audience di

Edoardo I (re d'Inghilterra)

Plantageneto, re d'Inghilterra (Londra 1239-Burgh-on-Sands 1307). Figlio maggiore di Enrico III e di Eleonora di Provenza. Nel 1254 sposò Eleonora di Castiglia e ricevette dal padre Guascogna, Irlanda e Galles. Partecipò all'ultima crociata (1270) e nel 1272 divenne re d'Inghilterra. Durante il suo regno la politica interna dell'Inghilterra fu caratterizzata dall'emissione dello Statuto di Westminster (1275), dell'Old and great custom (sull'esportazione della lana), dello Statuto di Mortmain (1279) che limitava il potere ecclesiastico. All'inizio del 1300 Edoardo I confermò gli Articuli super Chartas, pietra miliare dell'evoluzione costituzionale in Inghilterra. Con lo statuto del 1284 il Galles venne annesso alla corona. Edoardo I volse allora le sue mire sulla Scozia e si schierò contro Bruce a favore di Giovanni Baliol. Prese la città di Berwick e raggiunse Aberdeen, Banff ed Elgin; quindi accettò la corona da parte di Baliol a Montrose: ma Wallace, capo degli insorti scozzesi, aveva iniziato la guerriglia e devastava il territorio tra Newcastle e Carlisle e nel 1298 Edoardo I lo sconfisse a Falkirk.

Media


Non sono presenti media correlati