Questo sito contribuisce alla audience di

Egía

(greco Hēgías), scultore greco ricordato da fonti letterarie che si prestano a controverse interpretazioni. Attualmente si vede in Egia uno scultore ateniese operante tra il 490 e il 460 a. C., indicato nei testi antichi anche con il nome di Hegesias, e maestro del grande Fidia. Non si conosce con certezza nessuna delle sue opere: le grandi statue marmoree dei Dioscuri nella piazza del Quirinale a Roma sono forse una copia dei suoi Dioscuri in bronzo. Con il nome di Egia sono noti anche un pittore vascolare (attivo nel sec. V a. C.) e uno scultore ateniese (sec. I d. C.) di scuola neoattica, autore, assieme a Filateneo, di una grande statua dell'imperatore Claudio trovata nel Metroon di Olimpia.

Media


Non sono presenti media correlati