Questo sito contribuisce alla audience di

Eger (città dell'Ungheria)

capoluogo della contea di Heves (Ungheria), a 180 m sul fiume omonimo, 56.453 ab. (2004). Situata al centro della più importante regione vitivinicola del Paese, è rinomata stazione termale e sede di industrie. In tedesco, Erlau.

Capitale degli Agriani, venne eretta a diocesi da Santo Stefano agli inizi del sec. XI, ebbe in quell'epoca la prima cattedrale, romanica, sostituita nel sec. XIV da quella gotica, di cui resta un pilastro. La fortezza, pentagonale con bastioni a spigolo, è di tipo italiano.La città ospitò nel 1389 una dieta che pose fine ai tentativi di autonomia delle città imperiali. Eger venne distrutta dai Turchi, che la conquistarono sul finire del 1500 e da cui furono scacciati nel 1687 (della loro dominazione resta soltanto un minareto). Fu ricostruita nel sec. XVIII dai vescovi, che ne fecero una delle più belle città barocche e rococò dell'Ungheria e un vivace centro di cultura e d'arte.

Media


Non sono presenti media correlati