Questo sito contribuisce alla audience di

Egge, Peter

scrittore norvegese (Trondheim 1869-Oslo 1959). Dopo aver maturato una difficile esperienza di vita facendo i lavori più disparati, si impose nel 1891 nel mondo letterario col romanzo Plebe, descrizione realistica della sua terra e delle dure condizioni di vita dei suoi abitanti. Lo stesso ambiente fa da sfondo ai romanzi successivi (Descrizioni di vita popolaresca, 1894; Abitanti del Tröndelag, 1898), mentre si va approfondendo l'indagine psicologica. Interessante in questo senso il romanzo Il cuore (1907), che estese la fama di Egge anche all'estero. Seguirono: Gioventù (1913), Hansine Solstad (1925), il suo capolavoro, La donna Ada Graner (1945). Analoga evoluzione si registra nella produzione teatrale: dal tema realistico de Il regalo del padrino (1897) Egge si inserì poi nel solco della tradizione ibseniana con Il folle (1917) e La difficile scelta (1924).

Media


Non sono presenti media correlati