Questo sito contribuisce alla audience di

Elisèo (architettura)

palazzo parigino costruito nel 1718 dall'architetto Claude Mollet per Henri de la Tour d'Auvergne, conte di Évreux. Nel 1753 il palazzo divenne proprietà della Pompadour e alla sua morte venne annesso ai beni della corona di Francia. Durante la II Repubblica divenne la dimora del capo dello Stato francese. Napoleone III lo abbandonò per le Tuileries conservandolo per ospitare i sovrani stranieri. Nel 1873 ritornò a essere ed è tuttora la dimora ufficiale dei presidenti della Repubblica francese.

Media


Non sono presenti media correlati