Questo sito contribuisce alla audience di

Elisabètta (regina di Spagna, 1692-1766)

Farnese, regina di Spagna (Parma 1692-Madrid 1766). Fin da principio impose la sua autorità al debole marito, Filippo V, servendosi del fedele abate Alberoni, poi cardinale, e intessendo continui intrighi politici internazionali per assicurare un regno ai due figli: il prediletto Carlo, poi re di Napoli e quindi di Spagna, e Filippo, poi duca di Parma. Alla morte di Filippo V (1746), Ferdinando VI l'allontanò da Madrid ed ella tenne corte propria a La Granja, senza rinunciare del tutto all'attività politica; morto Ferdinando VI (1759), Elisabetta tornò trionfalmente a Madrid e fu reggente in attesa dell'arrivo di suo figlio Carlo III da Napoli. Fu sovrana attiva, abile e fortunata.

Media


Non sono presenti media correlati