Questo sito contribuisce alla audience di

Emden

città (51.445 ab. nel 2003) della Germania, nella Bassa Sassonia, al confine con i Paesi Bassi, presso lo sbocco del fiume Ems nel Dollart e al termine dei canali Dortmund-Ems e Jade-Ems. È uno dei più importanti porti commerciali del Paese, e sede di industrie cantieristiche, meccaniche e petrolchimiche. Base di pesca delle aringhe. § Menzionata (col nome di Emuthon) dal sec. XI, si sviluppò come porto mercantile; avvantaggiata dalla sua posizione diede ospitalità prima ai pirati cacciati dall'ordine teutonico (sec. XIV), poi ai protestanti esuli dalla Francia e dai Paesi Bassi. Nel 1595 divenne libera città imperiale con il protettorato olandese e dal 1744 appartenne quasi ininterrottamente alla Prussia.

Media


Non sono presenti media correlati