Questo sito contribuisce alla audience di

Enòmao

(greco Oinómaos), mitico re di Pisa nell'Elide (Peloponneso), figlio del dio Ares e di Arpinna (o Euritoe), una ninfa fluviale; secondo un'altra versione sua madre era Sterope, una delle Pleiadi. Volendo impedire il matrimonio della figlia Ippodamia (perché un oracolo gli aveva predetto la morte per mano del genero), sfidava tutti i pretendenti a una corsa con il carro: se il pretendente vinceva, otteneva Ippodamia, se perdeva, doveva pagare con la vita. Dopo dodici pretendenti sconfitti e uccisi, si presentò Pelope che, con l'aiuto di Ippodamia, sabotò il carro di Enomao; durante la corsa l'asse del carro si ruppe e Enomao morì.

Media


Non sono presenti media correlati