Questo sito contribuisce alla audience di

Enrico V (re d'Inghilterra)

re d'Inghilterra (Monmouth 1387-Bois de Vincennes 1422). Primogenito di Enrico IV e Mary de Bohun, dal 1401 al 1408 combatté contro O. Glendower e i Gallesi ribelli. Nel 1413 salì al trono. Poiché ambiva alla conquista della Francia, nel 1414 ne reclamò la corona per i diritti del bisnonno Edoardo III. Nell'agosto 1415 salpò con un grande esercito; il 22 settembre prese Hartfleur e il 25 ottobre ad Azincourt vinse una celebre battaglia, che gli diede gloria degna di un paladino del miglior tempo della Cavalleria. Due anni più tardi invase nuovamente la Francia e alla fine del 1418 la Normandia faceva parte dell'Inghilterra. Nel 1420 fu conclusa la “pace perpetua” di Troyes per la quale Enrico V fu riconosciuto reggente e erede di Francia e sposò la figlia di Carlo VI, Caterina di Valois. Nel 1421 condusse la regina in Inghilterra per l'incoronazione, ma un mese più tardi fu richiamato in Francia per la morte del fratello Thomas, duca di Clarence, nella battaglia di Baugé. Il successo stava per arridergli quando morì a Vincennes lasciando un bambino a succedergli.

Bibliografia

P. Earle, Life and Times of Henry V, Londra, 1972; F. Millou, R. Wittkower, Lives and Customs of the English Kings, Londra, 1984.

Media

Enrico V