Questo sito contribuisce alla audience di

Enrico XII

duca di Baviera e Sassonia, detto il Leone (Ravensburg ca. 1129-Brunswick 1195). Figlio di Enrico X, ottenne nel 1142 (Pace di Francoforte) il Ducato di Sassonia e nel 1154, dal nuovo imperatore Federico I Barbarossa, la Baviera. La sua politica di espansione territoriale lo allontanò sempre di più dall'imperatore al punto da rifiutare, nel 1176, di portare aiuto al Barbarossa impegnato a combattere la Lega Lombarda. Al suo ritorno in Germania, Federico lo fece mettere sotto processo (1178). Posto al bando (1180) e privato dei suoi possedimenti a eccezione di Brunswick e di Lüneburg, Enrico XII si rifugiò in Inghilterra presso Enrico II di cui aveva sposato la figlia Matilde nel 1168. Esiliato per tre anni in Inghilterra, poté tornare in patria per poco tempo nel 1189, alla partenza di Federico Barbarossa per la crociata. In assenza dell'imperatore della Germania, con altri principi contrari a Federico formò una coalizione ma fu contrastato e infine vinto dal figlio di Federico, Enrico. Quando quest'ultimo divenne imperatore (Enrico VI) Enrico XII poté conciliarsi con gli Svevi.

Media


Non sono presenti media correlati