Questo sito contribuisce alla audience di

Enrico il Vérde

(Der Grüne Heinrich), romanzo di G. Keller, pubblicato nel 1854-55 in quattro volumi e in una seconda redazione nel 1879-80. L'opera è, oltre che un Bildungsroman, la migliore autobiografia poetica della letteratura tedesca dopo Dichtung und Wahrheit di J. W. Goethe. In questa che Keller definiva una “grande e serena commedia”, il protagonista, attraverso successive esperienze sia amorose sia artistiche, trova goethianamente la via tra le illusioni della poesia e la verità della morale, rinunziando alla felicità personale per dedicarsi a una concreta attività sociale.

Media


Non sono presenti media correlati