Questo sito contribuisce alla audience di

Epstein, Jacob

scultore inglese di origine russo-polacca (New York 1880-Londra 1959). Studiò a Parigi dal 1902 al 1905, poi si stabilì a Londra assumendo la cittadinanza inglese. Dopo un inizio accademico, i rapporti con i rappresentanti dell'avanguardia parigina lo portarono attorno al 1912 a una scultura che risente di volta in volta, ma solo esteriormente, di Brâncusi e di Modigliani, della scomposizione cubista, del dinamismo vorticista. Dopo il 1920 recuperò la sua vocazione al linguaggio figurativo in opere d'impianto semplificato e monumentale, arcaizzanti e ieratiche, pervase da accenti espressionistici e da una nervosa carica vitale (Giacobbe e l'angelo; 1940, Londra, collezione Sidney Bernstein). Grande fama ebbero i suoi ritratti, fra cui quelli di George Bernard Shaw e di Albert Einstein.

Media


Non sono presenti media correlati