Questo sito contribuisce alla audience di

Ermòcrate di Siracusa

(greco Hermokrátēs; latino Hermocrătes), statista e generale (sec. V a. C.). Di sentimenti conservatori, ispirò la politica del “pansiculismo” e si fece promotore della Pace di Gela (424 a. C.), ponendo fine al conflitto tra le città greche di Sicilia e ottenendo l'allontanamento della flotta ateniese, accorsa in aiuto delle colonie calcidesi. Fu poi tra i difensori di Siracusa nella seconda spedizione ateniese contro la città (415 a. C.), e per il sopravvento del Partito democratico-radicale fu bandito dalla città (410 a. C.). Ritentò, nel 408, il ritorno a Siracusa, ma cadde in battaglia contro i Siracusani.

Media


Non sono presenti media correlati