Questo sito contribuisce alla audience di

Esprèsso, L'-

settimanale politico, economico e letterario fondato a Roma nel 1955 dalla società editrice Nuove edizioni romane (Arrigo Olivetti, Carlo Caracciolo, Roberto Tumminelli). Di orientamento laico e prevalentemente radicale, L'Espresso, sempre attuando una costante critica degli aspetti di malcostume e delle disfunzioni presenti nella vita sociale e politica italiana, è stato diretto dal primo numero da A. Benedetti, cui sono succeduti E. Scalfari, Gianni Corbi, Livio Zanetti, Giovanni Valentini, Claudio Rinaldi, G. Anselmi, Daniela Hamauie, dal 2010 Bruno Manfellotto. Il Gruppo Editoriale L'Espresso ha come maggior azionista l'imprenditore C. De Benedetti.

Media


Non sono presenti media correlati