Questo sito contribuisce alla audience di

Estaing, Jean-Baptiste-Charles-Henri-Hector, cónte d'-

ammiraglio francese (Ravel 1729-Parigi 1794). Inviato nel 1758 nelle Indie dove si coprì di gloria, fu per due volte catturato dagli Inglesi. Liberato nel 1763, fu nominato viceammiraglio dei mari d'Asia e d'America nel 1777, ed ebbe l'incarico, durante la guerra d'indipendenza degli Stati Uniti, di appoggiare la rivolta. Ottenne un successo limitato nel 1778, ma fu vittorioso sull'ammiraglio J. Byron nel 1779. Richiamato in Francia nel 1780, aderì alla Rivoluzione; nel 1792 fu nominato ammiraglio di Francia; due anni dopo venne arrestato come sospetto, condannato a morte e ghigliottinato.