Questo sito contribuisce alla audience di

Esterzili

comune in provincia di Cagliari (95 km), 731 m s.m., 100,78 km², 844 ab. (esterzilesi), patrono: san Michele Arcangelo (29 settembre).

Centro della Barbagia Seulo, situato sul versante nordoccidentale del monte Santa Vittoria. Sorto nell'area di insediamenti preistorici e romani (abitato di Corte Lucera), nel Medioevo appartenne alla curatoria della Barbagia Seulo, nell'ambito del Giudicato di Cagliari (sec. XI). Conquistato dai pisani (1258) e dagli Aragonesi (1324), che lo infeudarono a Berengario Carroz, conte di Quirra (1363), dal 1604 seguì le vicende del Ducato di Mandas fino all'abolizione dei feudi (1839). § Nell'intatto borgo medievale numerosi sono i palazzi decorati da caratteristici murales. Nei dintorni si trova un edificio megalitico rettangolare detto “Domus de Orgia”, che richiama forme tipiche di costruzioni micenee. § L'economia si basa sull'allevamento di ovini, caprini e bovini, spesso tenuti allo stato brado, in greggi e mandrie al pascolo; si pratica, inoltre, lo sfruttamento dei boschi ed è fiorente l'attività edilizia. Ha una certa importanza il turismo estivo.