Questo sito contribuisce alla audience di

Euribìade

(greco Eurybiádēs; latino Eurybiădes), navarco spartano (sec. V a. C.). Comandante supremo della flotta greca contro Serse, fu convinto da Temistocle, che in realtà aveva la direzione effettiva delle operazioni, dopo aver dato battaglia all'Artemisio, ad affrontare nuovamente i nemici nello stretto di Salamina (480 a. C.). Distrutta la flotta di Serse, Euribiade respinse la tattica di Temistocle che si proponeva di impedire la ritirata nemica inviando la flotta alleata a distruggere i ponti gettati dai Persiani sull'Ellesponto.