Questo sito contribuisce alla audience di

Euristèo

(greco Eurysthéus), mitico re di Tirinto, Micene e Midea, in Argolide; presso di lui Eracle compì le sue “fatiche”. Euristeo figura nel mito come l'anti-Eracle per antonomasia, sia fisicamente sia moralmente: è infatti debilitato nel fisico ed estremamente pavido. La contrapposizione con Eracle ha inizio ancor prima della nascita: Zeus promette il regno di Micene al prossimo nascituro della stirpe di Perseo, che dovrebbe essere Eracle; ma Era fa ritardare la nascita di Eracle, così che nasce prima Euristeo, figlio di Stenelo e pertanto nipote di Perseo; in tal modo Euristeo ottiene il regno promesso a Eracle.