Questo sito contribuisce alla audience di

Eustàzio di Sebaste

vescovo, asceta e filosofo (m. ca. 377). Discepolo di Giamblico, diresse la scuola neoplatonica di Cappadocia interessandosi soprattutto di teurgia e demonologia: il suo esasperato ascetismo, che predicava la castità e la povertà come condizioni assolute per la salvezza, lo fece condannare dal Concilio di Gangra (340 ca.).