Questo sito contribuisce alla audience di

Exeter

Guarda l'indice

capoluogo della contea non metropolitana di Devon (regione: Inghilterra, Regno Unito), 30 m s.m., 111.078 (2001).

Generalità

Località posta sulla sinistra del fiume Exe (97 km), 60 km a NE di Plymouth. Il centro antico della città, in buona parte ricostruito dopo i bombardamenti subiti nel corso della seconda guerra mondiale, è situato su un terrazzo fluviale del fiume Exe. Entro la cinta delle mura, che risalgono al periodo romano e sassone, si sviluppò il borgo medievale, un tempo importante soprattutto come mercato della lana; la splendida cattedrale fortificata sorge maestosa su di un prato su cui si affacciano bellissime case elisabettiane. Università.

Arte

Fra il 1564 e il 1567 la regina Elisabetta fece costruire il canale navigabile di Exeter, uno dei primi dell'Inghilterra. La cattedrale, iniziata dopo l'invasione normanna del 1066 sul luogo di una chiesa sassone del 1050, venne ricostruita tra il 1275 e il 1370 in stile gotico. Della cattedrale romanica normanna restano soltanto le due grandiose torri sui due bracci del transetto. Nell'ultimo quarto del sec. XIII, sotto il vescovo Quivil, venne iniziata la costruzione della navata, uno dei capolavori del gotico inglese per purezza e coerenza di stile. Con la raffinata eleganza dell'interno contrasta la facciata occidentale, che con la tozza sagoma trapezoidale, l'enorme finestrone centrale, la decorazione esuberante, la folla di statue sugli antemurali, rappresenta un esempio tipico dello stile “decorato” inglese del periodo 1330-40. L'interno presenta vetrate del Trecento, tombe gotiche dei sec. XIII-XIV, una cattedra vescovile in legno di quercia del 1313 (alta 18 m), un orologio murale del 1376. Tra le 19 chiese parrocchiali si ricordano St. Mary Arches, St. Pancras, St. Thomas, St. Mary Steps. Numerose le case dei sec. XV, XVI e XVII, soprattutto in High Street, West Street, Fore Street. Notevoli isolati georgiani si conservano in Southernay Street, Barnfield Crescent, Pennsylvania Crescent.

Economia

La città è un nodo stradale e ferroviario con industrie tessili, della carta, metalmeccaniche, calzaturiere, chimiche, farmaceutiche e alimentari.

Curiosità

Nel sottosuolo della parte antica della città scorre un'intricata rete di canali, che un tempo (XII sec.) garantivano l'approvvigionamento idrico della città, sono oggi percorribili a piedi. Exeter è un buon punto di partenza sia per le escursioni ai Parchi nazionali di Dartmoor e di Exmoor, sia per visitare il vicino borgo di Topsham, caratterizzato da case colorate con facciate a pignone che ricordano l'architettura olandese e fiamminga del sec. XVII.