Questo sito contribuisce alla audience di

Fàbio Pittóre, Quinto

(latino Quintus Fabíus Pictor), il primo annalista romano (ca. 260-ca. 190 a. C.). Senatore, partecipò alla guerra gallica (225 a. C.) e alla II guerra punica e, dopo la sconfitta di Canne, fu inviato in Grecia a chiedere consiglio e aiuto all'oracolo di Delfi. I suoi annali, scritti in greco e più tardi tradotti in latino, trattavano la storia di Roma dalla venuta di Enea in Italia e dalla fondazione di Roma (che Fabio Pittore poneva nel 747) fino ai tempi dell'autore. La prima parte mitica e poi quella contemporanea erano trattate con particolare spicco ed estensione, con l'intento di far conoscere ai Greci la verità sugli avvenimenti di Roma. Se ne hanno solo frammenti.

Media


Non sono presenti media correlati