Questo sito contribuisce alla audience di

Fólgore, Luciano

pseudonimo del poeta e narratore italiano Omero Vecchi (Roma 1888-1966). Collaboratore di Lacerba e della Voce, aderì al futurismo con alcune raccolte di versi (Il canto dei motori, 1912; Ponti sull'Oceano, 1914; Città veloce, 1919). L'autentico spirito d'avanguardia che animava le sue composizioni è andato poi spegnendosi in un artificioso crepuscolarismo e in uno sterile umorismo. Hanno avuto fortuna le sue parodie di scrittori contemporanei (Poeti controluce, 1922; Poeti allo specchio, 1926; Il libro delle parodie, 1965).

Media


Non sono presenti media correlati