Questo sito contribuisce alla audience di

FEKS

sigla russa che designò la “Fabbrica dell'attore eccentrico”, laboratorio artistico sperimentale sorto a Pietrogrado nel 1921 per iniziativa di giovanissimi (i registi G. Kozincev e L. Trauberg, lo scenografo e regista S. Jutkevič e altri) allo scopo di portare in teatro, e poi nel cinema, il soffio vitale della Rivoluzione, del futurismo, dell'americanismo e del circo.

Media


Non sono presenti media correlati