Questo sito contribuisce alla audience di

Fabre d'Églantine

pseudonimo dell'attore, autore drammatico e uomo politico francese Philippe-François-Nazaire Fabre (Carcassonne 1750-Parigi 1794). Attore mediocre, fu invece, come autore, tra i più significativi del teatro della Rivoluzione francese e drammaturgo abile nella ricerca degli effetti melodrammatici e comici. Tra le sue numerose opere si ricordano Le Philinte de Molière ou la suite du Misanthrope (1790), L'aristocrate ou le convalescent de qualité (1791) e Les précepteurs (1794), la prima e l'ultima influenzate da Rousseau. Condivise gli ideali rivoluzionari di Danton e Desmoulins, diventando membro della Convenzione e del Comitato di Salute Pubblica e artefice della riforma del calendario (inventò i nomi dei mesi e dei giorni). Fu ghigliottinato sotto l'accusa di corruzione. Molte opere, e anche la sua Correspondance amoureuse, furono pubblicate postume.

Media


Non sono presenti media correlati