Questo sito contribuisce alla audience di

Facino Cane

condottiero (Casale Monferrato 1360-Pavia 1412). Di famiglia pavese, apprese il mestiere delle armi militando nel Napoletano per Ottone di Brunswick contro Carlo di Durazzo (1382); con la sua compagnia combatté per gli Scaligeri, per i Carraresi e infine per Gian Galeazzo Visconti. Condottiero valentissimo, ottenne dal marchese Teodoro II del Monferrato il feudo di Borgo San Marino (Casale). Nel 1402 conquistò, per Gian Galeazzo, Bologna e, morto il duca, riuscì a crearsi un vasto dominio personale, comprendente Alessandria, Novara e Tortona (1404). Ottenne poi dal duca Giovanni Maria il governo effettivo di Milano e nel 1410 assoggettò Pavia dove morì contemporaneamente al duca. La vedova Beatrice (ritenuta senza fondamento dei conti di Tenda) sposò poi il nuovo duca di Milano Filippo Maria Visconti, che ottenne così le città, il tesoro e la compagnia di ventura del defunto Facino Cane, consolidando il proprio potere.

Media


Non sono presenti media correlati