Questo sito contribuisce alla audience di

Fairbanks, Douglas

nome d'arte dell'attore cinematografico statunitense D. Elton Ulman (Denver, Colorado, 1883-Beverly Hills, California, 1939). Interprete sportivo e spericolato dell'ottimismo americano, fu dal 1916 al 1926 il divo più popolare dello schermo. Con D. W. Griffith, che l'aveva fatto esordire alla Triangle nel 1915, con M. Pickford (sua moglie dal 1920), con la quale costituì una coppia celeberrima e mitica di “ambasciatori di Hollywood” (anche in URSS), e con Ch. Chaplin fondò nel 1919 la United Artists (Artisti Associati), per la quale interpretò una seconda serie di film avventurosi (tra cui Il segno di Zorro, 1920; I tre moschettieri, 1921; Robin Hood, 1922; Il ladro di Baghdad, 1922-23; Il pirata nero, 1926, a colori), estendendo universalmente la propria fama. Alla terza serie, quella della rapida decadenza causata dall'avvento del cinema parlato, appartengono tra l'altro La bisbetica domata (1929), l'unico con la Pickford, che lo riportò allo Shakespeare degli esordi in teatro, e Le ultime avventure di Don Giovanni (1934). Anche il figlio Douglas Elton Jr. (New York 1909-2000) è stato attore di qualità, interpretando numerosi film di successo tra cui Gloria del mattino (1933), Il prigioniero di Zenda (1937) e Sinbad il marinaio (1947).

Media

Douglas Fairbanks.