Questo sito contribuisce alla audience di

Famégia del sàntolo, La-

commedia di G. Gallina, rappresentata nel 1892. È imperniata sulla vicenda di un mite occhialaio che, ormai vecchio, scopre il remoto tradimento della moglie con Giacomo, suo sàntolo (padrino) ed esprime il suo dolore con una scarna battuta (“vergognosa”). La commedia è considerata il capolavoro del teatro veneziano fin de siècle e (per l'assenza della “scena madre”) un'importante anticipazione della tecnica teatrale contemporanea.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti