Questo sito contribuisce alla audience di

Famìglia dell'antiquàrio, La-

commedia di C. Goldoni, rappresentata nel 1749. Nel duplice contrasto tra generazioni (la giovane e ricca Doralice in antagonismo con la suocera Isabella, chiusa nel suo orgoglio di aristocratica) e tra condizioni sociali (il dissennato collezionista conte Anselmo e il saggio borghese Pantalone), la commedia trova il suo equilibrio, collocandosi tra le più smaglianti di Goldoni, anche per la satira pungente di due mode settecentesche, la smania per gli oggetti antichi e il cicisbeismo, e per la scioltezza con cui sono introdotte le maschere.

Media


Non sono presenti media correlati