Questo sito contribuisce alla audience di

Farra d'Alpago

comune in provincia di Belluno (20 km), 395 m s.m., 41,22 km², 2703 ab. (farresi), patrono: santi Filippo e Giacomo (3 maggio).

Centro dell'Alpago, presso la sponda orientale del lago di Santa Croce. Il nome, di derivazione longobarda, ricorda l'origine altomedievale dell'insediamento. Seguì le vicende del territorio alpaghese, possesso dei vescovi di Belluno e, dal 1404, di Venezia.§ La parrocchiale dei Santi Filippo e Giacomo conserva un altare ligneo del sec. XVII e un gruppo statuario di Andrea Brustolon.§ Sviluppato il comparto turistico (il lago di Santa Croce è località turistica e bacino idroelettrico di rilievo). L'agricoltura produce cereali, patate, frutta e foraggi; praticato è l'allevamento bovino. Le attività manifatturiere operano nei settori alimentare, edile, della lavorazione del legno e dei metalli.

Media


Non sono presenti media correlati