Questo sito contribuisce alla audience di

Felice II

antipapa (m. 365). Arcidiacono, accettò, quale fautore del partito ariano, l'invito dell'imperatore Costanzo a succedere al deposto papa Liberio nel 355. Ma, giunto a Roma, benché favorito dal clero, non fu accettato dal popolo. Costanzo allora rimandò Liberio a Roma (358), pretendendo che Felice II e Liberio governassero insieme la Chiesa romana. Il popolo accolse trionfalmente Liberio e Felice II dovette ritirarsi. Fu inserito per errore nella serie dei papi, spostando la numerazione dei successivi pontefici omonimi.

Media


Non sono presenti media correlati