Questo sito contribuisce alla audience di

Fenn, John B.

chimico statunitense (New York 1917). Dopo essersi laureato all'Università di Yale (1940), ha lavorato per vari istituti di ricerca per poi passare alla direzione del dipartimento di chimica della Virginia Commonwealth University di Richmond. Si è a lungo dedicato allo sviluppo di nuovi metodi di spettrometria di massa, la tecnica che permette di identificare la struttura e le proprietà chimiche di un composto sconosciuto, anche lavorando su quantità microscopiche della sostanza esaminata. In particolare, Fenn e i suoi collaboratori sono riusciti a mettere a punto nuove tecniche di analisi, che hanno permesso di ampliare l'uso della spettrometria di massa a molecole di grandi dimensioni, come le proteine. Per questo, insieme a K. Tanaka e K. Wüthrich, gli è stato assegnato il premio Nobel per la chimica nel 2002.