Questo sito contribuisce alla audience di

Ferrara, paci di-

paci concluse a Ferrara nel 1428 e nel 1433. La prima pose fine alla guerra tra Filippo Maria Visconti, duca di Milano, e Venezia e Firenze alleate contro di lui. Nella guerra, dopo alterne vicende, i Veneziani avevano riportato notevoli successi grazie all'abilità del Carmagnola (già condottiero di Filippo Maria, poi passato alla Serenissima), che sconfisse i Milanesi a Maclodio (1427). Ma dopo l'eliminazione del Carmagnola a opera degli stessi Veneziani, che lo accusarono di tradimento, il duca di Milano si riprese e riportò alcune vittorie sui Fiorentini. Con la pace Filippo Maria cedette Bergamo e Brescia a Venezia mentre a Firenze non venne alcun vantaggio. Ci fu poi una ripresa delle ostilità da parte viscontea nel tentativo, fallito, di riconquistare le città perdute: si giunse a una seconda pace di Ferrara (1433) che confermò gli accordi del 1428 stabilizzando di fatto il confine tra Venezia e Milano lungo l'Adda. Il conflitto tra Milano da una parte, Venezia e Firenze dall'altra, si riaccese, e si estese, nel 1435.

Media


Non sono presenti media correlati