Questo sito contribuisce alla audience di

Ferzétti, Gabrièle

nome d'arte dell'attore italiano Pasquale Ferzetti (Roma 1925 - Roma 2015). Attivo dal 1948, si segnalò in teatro nel repertorio contemporaneo, da Pirandello a T. Williams, e si affermò in cinema con personaggi sottilmente ambigui o comunque insicuri: da La provinciale (1953) di Soldati ai due film di AntonioniLe amiche (1955) e L'avventura (1960), da Parola di ladro (1957) di N. Loy e G. Puccini a La lunga notte del '43 (1960) di F. Vancini. Ha poi dato solide prove di caratterista drammatico in A ciascuno il suo (1967) di E. Petri, Grazie zia (1968) di S. Samperi, C'era una volta il West (1968) di S. Leone, Un bellissimo novembre (1969) di M. Bolognini, Bisturi la mafia bianca (1973) di L. Zampa, Il portiere di notte (1974) di L. Cavani, Grog (1982), Porzûs (1997) R. Martinelli, L'avvocato De Gregorio (2003), PERDUToAMOR (2003) e Concorso di colpa (2005). Nel 2006 ha partecipato al film per la televisione Papa Luciani. Il sorriso di Dio.

Media


Non sono presenti media correlati