Questo sito contribuisce alla audience di

Fidèlio ovvero L'amóre coniugale

(Fidelio oder Die eheliche Liebe), opera in tre atti di L. van Beethoven, su testo tratto da un precedente libretto di J. N. Bouilly ed elaborato da J. von Sonnleithner per una prima versione (composta nel 1803-05, rappresentata a Vienna nel 1805). Una seconda versione ridotta, con la collaborazione, per il libretto, di S. von Breuning, fu rappresentata a Vienna nel 1806 con il titolo Leonore. Una terza e definitiva versione, su libretto rielaborato da G. F. Treitschke, fu rappresentata ancora a Vienna il 23 maggio 1814 con vivo successo. L'opera, il cui tema è il salvataggio del marito di Leonora, Florestano, prigioniero politico ingiustamente perseguitato da Pizarro, a opera della stessa Leonora nei panni maschili di Fidelio, da pièce de sauvetage (genere tipico nella Francia della Rivoluzione), diventò lucida celebrazione di un superiore ideale etico e libertario.

Media

Fidelio ovvero L'amore coniugale.