Questo sito contribuisce alla audience di

Filòcrate

(greco Philokrátēs), oratore e uomo politico ateniese (sec. IV a. C.). Al suo nome è legata la pace stipulata nel 346 fra Atene e Filippo II di Macedonia. Vicino agli orientamenti politici di Eubulo, dopo la conquista macedone di Olinto si fece promotore dell'invio di un'ambasceria a Filippo, volta a raggiungere un accordo duraturo fra Atene e la Macedonia. I delegati ateniesi dovettero accettare una pace di compromesso alle condizioni poste da Filippo: abbandono alla Macedonia della Tracia (eccettuati i possessi ateniesi del Chersoneso) ed esclusione dei Focesi dalle trattative di pace. Accusato di illegalità Filocrate andò in volontario esilio.

Media


Non sono presenti media correlati