Questo sito contribuisce alla audience di

Filòstrato, Il-

poema in nove canti, in ottave, di G. Boccaccio, scritto tra il 1337 e il 1339, più tardi secondo alcuni. Narra la passione del figlio di Priamo, Troilo (“prostrato dall'amore”, come lo definisce il titolo), per Criseida, che però lo tradisce con Diomede; straziato dalla gelosia, il giovane cerca la morte sul campo di battaglia ed è ucciso da Achille. Ispirandosi al Roman de Troie, Boccaccio cala nell'argomento classico una tematica borghese, trascrivendo le sue prime esperienze amorose in chiave di morbida e ardente sensualità.

Media


Non sono presenti media correlati