Questo sito contribuisce alla audience di

Filòta

(greco Philotas), generale macedone (ca. 360-330 a. C.). Figlio di Parmenione e comandante della cavalleria degli eteri, si distinse nelle prime campagne militari di Alessandro Magno. Caduto in disgrazia per non aver condiviso la politica orientale del re, fu accusato, in seguito alla scoperta di una congiura, di tentato regicidio e fu ucciso all'istante da un lancio di giavellotti.

Media


Non sono presenti media correlati