Questo sito contribuisce alla audience di

Finmeccànica

società fondata nel 1948 come finanziaria di settore del gruppo IRI, per attuare il coordinamento e l'assistenza finanziaria, tecnica e commerciale delle società operanti nel settore meccanico e delle costruzioni navali. Con l'istituzione della Fincantieri (1959), la Finmeccanica fu privata delle aziende cantieristiche, ma mantenne funzioni di controllo e di coordinamento in vari settori come l'elettromeccanico, l'elettronico, il ferroviario, l'aeronautico e il motoristico. Nel 1986, con la cessione dell'Alfa Romeo alla FIAT, la Finmeccanica uscì anche dal settore automobilistico, avviandosi allo stesso tempo verso un cambiamento del suo assetto operativo, in linea con lo sviluppo tecnologico. Negli anni Novanta, ha quindi identificato come aree di espansione quelle dell'informazione tecnologica e delle telecomunicazioni, accedendovi attraverso alleanze e acquisizioni. Con la liquidazione dell'Efim, nel 1995 ha rilevato le attività dei settori difesa e aerospazio delle società Agusta, Oto Melara, Officine Galileo, SMA, Breda. Con queste acquisizioni e con accordi siglati con società estere, la Finmeccanica è così diventata dal 1996 un grande gruppo italiano per l'industria ad alta tecnologia, che progetta e realizza aerei, elicotteri, satelliti, sistemi missilistici, radar, centrali per la produzione di energia, treni, sistemi per l'automazione dei processi industriali, ecc. Nel 1998, privatizzata l'Ansaldo, società acquisita nel 1993, la Finmeccanica ha operato la fusione del comparto trasporti di Ansaldo e Breda Costruzioni Ferroviarie dando vita all'AnsaldoBreda, una nuova società attiva nel settore dei trasporti. Sempre nello stesso anno, continuando nel processo di privatizzazione delle aziende a partecipazione statale, ha ceduto al colosso svizzero-svedese ABB la Elsag Baily Process Automation, gruppo tra i più importanti al mondo nell'automazione industriale di processo; dalle attività di Elsag Automazione e Gestione Servizi è nata Elsag S.p.A., società sua partecipata che fornisce servizi e soluzioni nel settore delle tecnologie dell'informazione e delle comunicazioni. Ceduta, inoltre, la Marconi Electronic System alla British Aerospace, la Finmeccanica ha costituito, con Bae Systems, l'Alenia Marconi System, una joint venture che opera nel campo della difesa e dell'elettronica. Tra le altre partecipate della Finmeccanica si annovera anche il gruppo Alenia, comprendente Alenia Aerospazio e Alenia Difesa. Ancora nel quadro della privatizzazione delle società dell'IRI, nel 2000 è stata avviata, con il 17% del capitale, l'immissione delle azioni del gruppo Finmeccanica sul mercato. La vendita delle azioni è stata effettuata attraverso una Offerta Pubblica di Vendita (OPV) che ha interessato investitori privati, pubblici e anche i lavoratori dipendenti. Nel 2003 la Finmeccanica ha acquisito la quota di maggioranza dell'azienda Aermacchi. Nello stesso anno la società ha sottoscritto una partnership strategica globale con la Boeing e ha perfezionato l'accordo con la FIAT S.p.A. relativo all'acquisizione di Avio S.p.A. Nel 2004 Finmeccanica è diventata proprietaria al 100% della Agusta Westland, il secondo gruppo elicotteristico mondiale.

Media


Non sono presenti media correlati