Questo sito contribuisce alla audience di

Firènze, assèdio di-

assedio posto a Firenze dagli imperiali guidati dal principe d'Orange il 14 ottobre 1529, in seguito alla pacificazione fissata a Barcellona tra Carlo V e Clemente VII. Per quasi un anno la città tenne testa alle truppe assedianti ricorrendo a sortite audaci come quella dell'11 dicembre, resasi vana per il tradimento del Baglioni; del marzo, del maggio e del giugno 1530 che alleggerirono la pressione degli imperiali tuttavia rafforzati dall'arrivo di nuove truppe. Alcuni giorni prima della resa (12 agosto), che avrebbe consentito ai Medici di rientrare a Firenze, ci fu l'azione di F. Ferrucci conclusasi infelicemente a Gavinana, ultimo tentativo della città prima della capitolazione.

Media


Non sono presenti media correlati