Questo sito contribuisce alla audience di

Fiume, Salvatóre

pittore, scultore e scenografo italiano (Comiso 1915-Milano 1997). Dal 1931 al 1936 studiò presso l'Istituto di Belle Arti di Urbino, quindi si stabilì a Milano. Nei vari campi della sua attività (pittura, incisione, scultura, ceramica) espresse visioni ricche di suggestioni classiciste e medievaleggianti improntate allo stile “metafisico” (Cavalieri, Firenze, collezione privata; L'isola bianca, 1964, Milano, collezione privata; mosaico per l'abside della nuova basilica di Nazareth, 1967). Eseguì scenografie per la Scala (Norma di Bellini, Nabucco di Verdi, ecc.), il Covent Garden, l'Opera di Roma, il Teatro Massimo di Palermo.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti