Questo sito contribuisce alla audience di

Fiumicino

comune in provincia di Roma (28 km), 1 m s.m., 222,30 km², 63.623 ab. secondo una stima del 2007 (fiumicinesi), patrono: sant’ Ippolito (4 ottobre).

Centro sul mar Tirreno allo sbocco dell'omonimo canale navigabile derivato dal basso corso del Tevere. Sorto nel 1825 come centro peschereccio su progetto del Valadier, si sviluppò grazie alle opere di bonifica eseguite nell'entroterra e alla costruzione dell'aeroporto intercontinentale Leonardo da Vinci (1961). Sede della Capitaneria di porto di Roma, diventò comune autonomo nel 1992.§ L'aeroporto sorge in parte sul luogo dell'antico porto romano costruito dall'imperatore Claudio e poi interrato. Rimangono resti dei due grandi moli a tenaglia, degli edifici che circondavano il porto e del faro costruito su una grandiosa nave di Caligola appositamente affondata da Claudio mediante riempimento di conglomerato cementizio. Il padiglione museale delle navi, presso il monumento a Leonardo da Vinci, conserva i resti di sette imbarcazioni romane. § L'economia è basata soprattutto sul terziario, sul turismo balneare e fluviale e sul porto commerciale e turistico. L'agricoltura produce ortaggi, frutta, cereali, uva. Di rilievo anche la pesca (è attiva una notevole flotta peschereccia) e la cantieristica. § Nell'area della Bonifica di Maccarese, in località Le Cerquete-Fianello, sono state individuate le tracce di un insediamento dell'Età del Rame, dal 1993 oggetto di regolari campagne di scavo. A Torrimpietra sorge un importante giacimento all'aperto risalente al Paleolitico inferiore.

Media


Non sono presenti media correlati