Questo sito contribuisce alla audience di

Flùmeri

comune in provincia di Avellino (49 km), 625 m s.m., 34,24 km², 3336 ab. (flumeresi), patrono: san Rocco (16 agosto).

Centro posto sulla dorsale tra le valli del fiume Ufita e del torrente Fiumarella. Ricordato in epoca normanna, fu distrutto da Guglielmo duca di Puglia (1122). Nel 1461 fu conquistato da Ferdinando d'Aragona; in seguito appartenne ai De Ponte. Fu gravemente danneggiato da vari terremoti, fra cui, per ultimo, quello del 1980.§ Nella settecentesca parrocchiale dell'Assunta, ricostruita dopo il terremoto del 1930, si conservano sculture policrome del sec. XVIII. La chiesa di San Rocco, anch'essa ricostruita, presenta sulla facciata tre antichi portali in pietra.§ L'agricoltura produce soprattutto cereali e tabacco, cui si affiancano ortaggi e olive. È fiorente l'allevamento bovino e suino con produzione di salumi. Fra le attività industriali è attivo il settore dei veicoli industriali.

Media


Non sono presenti media correlati