Questo sito contribuisce alla audience di

Flaviano

santo, patriarca di Costantinopoli (m. 449). Durante la controversia monofisitica scomunicò Eutiche accusandolo di eresia (448). Il papa Leone Magno gli indirizzò il celebre Tomus ad Flavianum, sulla duplice natura del Cristo. L'anno successivo le pressioni imperiali provocarono un capovolgimento della situazione (latrocinio di Efeso): Flaviano fu posto al bando e malmenato tanto da morirne poco dopo. Festa il 18 febbraio.

Media


Non sono presenti media correlati