Questo sito contribuisce alla audience di

Fogel, Robert William

storico dell'economia statunitense (New York 1926-Oak Lawn, Illinois, 2013). Laureato alla Johns Hopkins University (Baltimora), insegnò alle università di Chicago (dal 1981), Rochester e Harvard. Scrisse, tra l'altro, Railroads and American Economic Growth: Essays in Econometric History (1964), in cui sostenne che lo sviluppo delle ferrovie non sarebbe stato determinante per il progresso economico degli USA; Time on the Cross: the Economics of American Negro Slavery (1974; in collaborazione con S. L. Engerman), da cui emerse la tesi, molto contestata, che la schiavitù africana, deplorabile da un punto di vista politico, avrebbe avuto effetti benefici per l'aspetto strettamente economico, e The Fourth Great Awakening and The Future of Eagalitarianism (2000; insieme a R. William). Nel 1993 ricevette il premio Nobel per l'economia, insieme a D. C. North, per aver creato una nuova branca della storia economica, che applica tecniche quantitative e statistiche all'esame della storia economica stessa.

Media


Non sono presenti media correlati