Questo sito contribuisce alla audience di

Fondulo, Cabrino

signore di Cremona (Soncino 1370-Milano 1425). Condottiero, nel 1406 strappò la signoria di Cremona ai Cavalcabò, dei quali era stato al servizio, e nel 1408 ottenne da Giovanni Maria Visconti, duca di Milano, la contea di Soncino. Nel 1413 fu nominato da Filippo Maria Visconti vicario imperiale e nel 1414 ospitò a Cremona l'imperatore Sigismondo e l'antipapa Giovanni XXIII. Si sforzò di conservare Cremona mentre Filippo Maria attuava la sua politica di ricostruzione del Ducato di Milano, dapprima facendosi suo vassallo (1415), poi opponendoglisi; ma fu vinto (1417) da Carmagnola, a servizio del duca, e condannato a morte sotto l'accusa di tradimento.