Questo sito contribuisce alla audience di

Ford, John (scrittore)

autore drammatico, poeta e trattatista inglese (Ilsington, Devon, ca. 1586-ca. 1639). Rappresentante tra i maggiori del teatro elisabettiano, influenzato dalla Anatomy of Melancholy di R. Burton, si dimostrò acuto indagatore della psicologia umana e amò rappresentare passioni violente, approdando spesso al patetico più che al tragico. Scrisse, solo o in collaborazione, una quindicina di opere, di cui la più nota è 'Tis Pity She's a Whore (1633; Peccato che sia una sgualdrina). Da ricordare anche The Broken Heart (edizione 1633; Il cuore infranto) e Perkin Warbeck, forse il miglior dramma storico dopo quelli di Shakespeare.

Media


Non sono presenti media correlati