Questo sito contribuisce alla audience di

Forment, Damián

scultore spagnolo (Valencia circa 1480-S. Domingo de la Calzada 1541). Fu attivo fino al 1509 a Valencia, dove lavorò con il padre e il fratello (retablo della Purificazione, 1503, Museo di Valencia) ed eseguì fra l'altro numerosi lavori per la cattedrale e per la collegiata di Gandía. Trasferitosi a Saragozza, si espresse ancora in forme pienamente tardogotiche (trittico dell'altar maggiore della chiesa del Pilar, 1511, e pala d'altare della chiesa di S. Pablo, 1516). A Huesca scolpì un retablo d'altare per la cattedrale (1520), e un altro per il monastero di Poblet (1527). L'ultima grande opera compiuta dall'artista fu il retablo policromo per S. Domingo de la Calzada (1536), caratterizzato da toni di intensa drammaticità.

Media


Non sono presenti media correlati