Questo sito contribuisce alla audience di

Fortunato, Valentina

attrice italiana (Milano 1928). Nella sua carriera ha interpretato in chiave moderna personaggi, psicologicamente complessi, di un vasto repertorio, dagli autori classici (Shakespeare, Schiller) ai moderno (Camus, O'Neill) proposto da importanti formazioni di prosa, come il Teatro Stabile di Genova e il Piccolo di Milano, dove, sotto la direzione di Strehler (L'anima buona di Seciuan, di B. Brecht) confermò le sue doti di attrice garbata e intelligente. Nel 1955 ha fondato con il marito Sergio Fantoni la Compagnia degli Associati, di cui è stata capocomica. Ha partecipato anche a varie produzioni televisive, come La nuova colonia, di Pirandello (1975). Fra le sue migliori interpretazioni, Il gabbiano, di Cechov (1979-80) e Il Campiello, di Goldoni, diretto da Strehler (1993-94).

Media


Non sono presenti media correlati